DutchEnglishFrenchGermanItalianSpanish

Blog

La cannabis in Europa

Negli ultimi anni, il consumo di cannabis è esploso ed è cresciuto in popolarità. Il turismo dell'erba è ancora molto alto ad Amsterdam, ma visti gli sviluppi attuali, sorge la domanda: per quanto tempo? Sempre più paesi europei sembrano finalmente prendere dei passi nella giusta direzione in termini di legalizzazione canapa. Per i veri stoner che vogliono anche fumare erba senza problemi e senza preoccupazioni quando vanno via per un weekend o una settimana in gita in città, discutiamo della situazione attuale riguardo all'uso dell'erba in vari paesi europei.

Paesi Bassi

Inutile dire di dare il via alla lista del paradiso della cannabis d'Europa, e fino a poco tempo fa forse anche del mondo. Poiché dall'altra parte dello stagno sono molto più avanti nel campo della legislazione in diversi stati americani rispetto ai Paesi Bassi, la cultura della cannabis in questi stati è diventata più importante della cultura di Amsterdam e dei Paesi Bassi. Eppure l'erba è stata goduta legalmente per più di 50 anni e hash nei caratteristici caffè olandesi. Questo è un luogo che funziona non solo come punto vendita, ma anche come spazio sociale dove persone che la pensano allo stesso modo possono fumare erba insieme.

Spagna

In Europa, la Spagna è probabilmente il paese più progressista in termini di legge sulla cannabis. L'erba è stata legalizzata in Spagna sia per uso medicinale che ricreativo, con il risultato che il commercio lì ora sta iniziando bene. In Spagna non hanno caffetterie come nei Paesi Bassi, ma qui lo fanno con i cannabis club. Barcellona, ​​in particolare, ha una vivace cultura della cannabis, con ben 400 diversi cannabis club. Inoltre, la Spagna ospita il più grande evento annuale sulla cannabis chiamato Spannabis. I Cannabis Club funzionano esattamente come Caffènegozi in una zona d'ombra, ma c'è una differenza fondamentale da dove viene l'erba. I cannabis club in Spagna possono coltivare la propria erba, che può essere venduta solo ai propri membri. Come turista è possibile con una piccola quota diventare un membro di un cannabis club e quindi acquistare legalmente erba o hash venire

Germania

La Germania non è immediatamente consigliata se vuoi essere uno sballato ogni giorno durante il tuo viaggio in Europa. Sebbene sia possibile ottenere marijuana legalmente, sebbene con una prescrizione per la cannabis medicinale, l'uso ricreativo della marijuana è considerato dannoso. La legislazione è quindi molto meno flessibile rispetto ai Paesi Bassi o alla Spagna e sfortunatamente non ci sono luoghi sociali in cui puoi goderti la tua varietà preferita, a parte nella sfera privata.

Portogallo

Nel 2001, il Portogallo è stato il primo paese a depenalizzare l'uso personale di droghe. Ciò significava che non era ancora legale usare la cannabis roken, ma che non puoi più essere arrestato per questo e devi scontare una pena. Altri paesi europei come Repubblica Ceca, Italia, Polonia e Svizzera hanno seguito lentamente l'esempio del Portogallo.

Conclusione

Sebbene siamo ancora lontani da una legislazione europea uniforme sulla cannabis, c'è una tendenza incoraggiante. La depenalizzazione del possesso personale di cannabis è un passo nella giusta direzione, ma allo stesso tempo è ben lungi dalla completa legalizzazione. Ora è una questione di quanto tempo prima che la cannabis possa essere venduta e utilizzata legalmente in tutta Europa. Prima di allora, non era così male qui nei Paesi Bassi.


Seleziona un punto di consegna